ULTIME BUONE PRATICHE
 

Per Legambiente, l’Italia deve essere ‘bella’ per legge

 

0
Posted 18 gennaio 2013 by

Nel corso di una conferenza tenutasi presso il Ministero per i Beni culturali, Legambiente ha lanciato una sfida ai candidati alle prossime elezioni: sottoscrivere un disegno di legge sulla “bellezza” dell’Italia. Che sia un borgo, una città, un monumento, un paesaggio o semplicemente la storia del nostro Paese, la bellezza deve essere tutelata e valorizzata, perché rappresenta un segno distintivo e di orgoglio nazionale.

L’obiettivo della legge (già sottoscritta da personaggi noti come Don Luigi Ciotti, Roberto Saviano, Neri Marcorè) è quello di liberare le coste dall’abusivismo, recuperare le aree urbane degradate, frenare il consumo di suolo restituendo qualità e bellezza al territorio, passando attraverso la virtù civica e la coesione sociale. L’idea è nata circa un anno fa a Bari grazie al sindaco del capoluogo pugliese Michele Emiliano, ed è stata subito appoggiata e promossa da Legambiente e da diverse forze politiche nazionali.

Auspicabilmente sarà una delle prime proposte che saranno esaminate nella prossima legislatura con la quale l’Italia cercherà di rispondere alla crisi economica in alcuni settori, armata della propria Bellezza.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)