ULTIME BUONE PRATICHE
 

Nel mondo, il 40% dei rifiuti bruciati in maniera irregolare

 

0
Posted 5 settembre 2014 by

Oltre il 40% dei rifiuti prodotti in tutto il mondo, circa 1,1 miliardi di tonnellate di spazzatura, vengono smaltiti in roghi non regolamentati, che producono emissioni dannose per la salute umana e i cambiamenti climatici.

È quanto emerge da uno studio condotto dal National Center for Atmospheric Research e pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology. Dai roghi di rifiuti irregolari derivano il 29% delle emissioni di PM2.5, così come il 10% di mercurio e il 40% di gas idrocarburi policiclici aromatici, inquinanti cui sono imputabili significative conseguenze per la salute dell’uomo. Preoccupante è anche il quadro relativo ai rilievi ambientali. Secondo lo studio, infatti, i dati ufficiali sarebbero troppo conservativi rispetto alla realtà.

Bruciare i rifiuti, però, non è solo dannoso per la salute. Molti materiali recuperabili, spesso finiscono per essere inceneriti arrecando un danno economico alla società e sottraendo risorse alla società e all’ambiente. La chiave della gestione dei rifiuti resta il riciclo che può essere attuato solo con un’attenta raccolta differenziata e soprattutto con l’impegno di cittadini e istituzioni.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)