ULTIME BUONE PRATICHE
 

L’Italia taglia le emissioni, ma c’è ancora tanto da fare

 

0
Posted 24 aprile 2014 by

Nel 2012 le emissioni totali di gas serra sono diminuite del 5,4% rispetto al 2011 e dell’11,4% rispetto al 1990, anno di riferimento per il protocollo di Kyoto. Questi, in sintesi, i dati nazionali elaborati dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) nell’ambito della Convenzione quadro per i cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, l’Unfccc (United Nations framework convention on climate change).

La diminuzione è conseguenza sia della riduzione dei consumi energetici che della riduzione della produzione industriale seguita alla crisi economica. Un contributo importante viene certamente dalla crescita della produzione di energia da fonti rinnovabili e, finalmente, di un incremento sostanziale dell’efficienza energetica.

I settori della produzione di energia e dei trasporti sono quelli più importanti perché contribuiscono alla metà delle emissioni nazionali di gas climalteranti, ma occorre lavorare anche sul fronte industriale, agricolo e dei rifiuti per migliorare i processi e ridurre ulteriormente la quota complessiva di emissioni climalteranti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)