ULTIME BUONE PRATICHE
 

Green Building Awards consegnati i premi 2013

 

0
Posted 13 maggio 2013 by

Dieci edifici, cinque ristrutturati e cinque di nuova costruzione, in sei paesi europei, sono stati vincitori dell’edizione 2013 del Green Building Award. La premiazione, avvenuta giovedì 9 maggio a Milano in occasione di Nextbuilding nell’ambito della piattaforma espositiva The Innovation Cloud, ha riconosciuto i diversi sforzi nel campo del risparmio energetico.

Le soluzioni adottate per riqualificare energeticamente gli edifici hanno riguardato principalmente l’isolamento e la coibentazione di coperture e setti murari, ma molte proposte sono arrivate anche sul fronte dell’ottimizzazione dei sistemi di riscaldamento (pompa di calore geotermica, vetri ad assorbimento di calore) e di raffreddamento. Fondamentale anche l’impiego di fonti rinnovabili, concepiti per la dimensione urbana (impianti solari termici, generazione eolica, biomasse e moduli fotovoltaici).

La strada della riduzione dei consumi energetici passa necessariamente per l’efficientamento degli edifici i quali, da soli, sono responsabili di circa il 40% del consumo totale di energia. Se si pensa che i vincitori del premio Green Building Awards, sono stati in grado di contenere i consumi degli edifici su cui sono intervenuti fino al 75%, si comprende l’importanza che il settore delle costruzioni ricopre rispetto l’efficienza energetica ed il grande contributo che esso può dare per il raggiungimento degli obiettivi europei del 20% di riduzione entro il 2020.

I vincitori

In concorso 112 progetti provenienti da 6 Paesi Europei (Austria, Germania, Svezia, Olanda, Polonia, Danimarca). Costruzioni nuove o riqualificazioni di edifici già esistenti che vanno da poche centinaia a oltre 27mila metri quadrati.

Di seguito i riferimenti dei progetti premiati e le percentuali di risparmio ottenuto.

Edifici di nuova realizzazione:

  • Siemens AG Siemens – Real Estate (Germania): edificio adibito ad asilo, risparmio energetico pari a 57,2%
  • Park Naukowo- Technologiczny “EuroCentrum” Sp.z.o.o (Polonia): ufficio, risparmio energetico pari a 56,5%
  • Institute of Science and Technology (IST) (Austria): sede di un centro ricerche, risparmio energetico pari a 56,2%
  • KPC (Danimarca): uffici e hotel, risparmio energetico pari a 45,6%.
  • Centrovox Kabelvertriebs Gesellschaft (Austria): risparmio energetico pari a 38%

Edifici riqualificati:

  • MA 34 – Building and Facility Management (Austria): ufficio, risparmio energetico pari a 75%
  • Landschaftsverband Westfalen-Lippe (Germania): museo, risparmio energetico pari a 65,2%
  • Orgelfabriken Fastighets AB (Svezia): ufficio, risparmio energetico pari a 65%
  • Svenska Kyrkan I Goteborg (Svezia): chiesa, risparmio energetico pari a 62,2%
  • Mc Donald’s (Olanda): ristorante, risparmio energetico pari a 54,8%

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)