ULTIME BUONE PRATICHE
 

Google punta sempre più sull’energia rinnovabile

 

0
Posted 22 gennaio 2013 by

Dal 2007 Google ha investito oltre un miliardo di dollari sulle tecnologie verdi, ultimo l’acquisto di un parco eolico in Texas da 161 Megawatt, per una cifra intorno ai 200 milioni. Tali investimenti rientrano nella strategia per sostenere l’ecosistema che l’azienda porta avanti anche attraverso il finanziamento di start-up.

Attualmente circa il 30% del fabbisogno energetico dei data center dell’azienda sparsi sul globo, viene coperto dagli oltre 2 Gigawatt che complessivamente Google produce attraverso fonti rinnovabili, si va dall’eolico al fotovoltaico passando per il solare termico. L’obiettivo finale è quello di raggiungere il 100% di copertura del fabbisogno, continuando di pari passo ad investire anche su efficienza e innovazione, infatti già oggi, molti dei server progettati per l’azienda di Mountain View hanno un design concepito per ridurre i consumi.

Al di là delle curiosità suscitate da quest’ultimo investimento, visto che è stato realizzato in Texas, la patria dell’oro nero negli USA, risulta esemplare la continua attenzione di Google verso la green economy e l’ecologia, tanto che l’azienda ha un ramo specifico di strategia di crescita in ambito green. Tali investimenti, come sostiene l’azienda stessa, sono ottimi anche in termini di ritorno economico oltre che ambientale e di sicuro quindi si andrà avanti sulla strada già tracciata per il raggiungimento della totale copertura del fabbisogno energetico.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)