ULTIME BUONE PRATICHE
 

Everest, batterie e pannelli solari italiani in vetta

 

0
Posted 30 settembre 2013 by

È una grande operazione ‘ambientale’ quella partita nei giorni scorsi dopo la presentazione a Palazzo Madama. La spedizione ‘Cobat EvK2Cnr-Top recycling mission’ sta trasportando a oltre 5.000 di altitudine, sul monte Everest, nuove batterie e moduli fotovoltaici che andranno a rimpiazzare i componenti che alimentano oggi il Laboratorio osservatorio internazionale Piramide del Comitato Ev-K2-Cnr.

La diffusione dell’eccellenza italiana non conosce limiti; le batterie prodotte da Fiamm e i pannelli solari di Vipiemme solar forniranno presto energia pulita al campo base dove sorge il Laboratorio. In 18 giorni, (dal 27 settembre al 14 ottobre) la spedizione trasporterà a mano e con l’aiuto di 100 sherpa e altrettanti yak, i componenti attraverso un sentiero dai 2.800 metri della partenza fino agli oltre 5.000 metri del campo base.

Lo scopo è contribuire alla salvaguardia ambientale di un ecosistema perfetto e nello stesso tempo far proseguire gli studi che, grazie al Laboratorio internazionale, hanno consentito e consentono tuttora di controllare i cambiamenti climatici globali e approfondire aspetti scientifici legati al mondo della medicina e della geofisica.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)