ULTIME BUONE PRATICHE
 

Bici: il mezzo più ‘smart’ per le vacanze

 

0
Posted 21 luglio 2014 by

Secondo una recente ricerca, la bicicletta risulta il mezzo più ‘smart‘ per spostarsi durante le vacanze per la maggioranza degli italiani, sebbene chi viaggia in famiglia non può certamente rinunciare alla macchina.

I risultati mostrano come le due ruote siano più apprezzate dei mezzi tradizionali, con il 32% delle preferenze, contro il treno con il 30%, l’auto con il 26% e le moto il 12%. Secondo il campione analizzato, la bici piace perché non inquina e fa bene alla salute, ha costi ridottissimi ed è divertente. Il confronto tra mezzi pubblici e auto mostra invece ancora un grande sbilanciamento verso la seconda categoria. Molti scelgono l’auto per non essere vincolati da orari, per la comodità e per la facilità di trasporto dei bagagli.

Bene la crescita dell’apprezzamento nei confronti della bici che diventa sempre più, anche in Italia, un mezzo alternativamente valido per quelli che vogliono un contatto diretto con la natura. Male invece l’utilizzo dei mezzi pubblici. Sebbene la scelta dell’auto sia spesso condizionata da una mentalità difficile da sradicare, la colpa principale va ricercata nell’offerta di servizi, non sempre adeguata, che viene dal trasporto pubblico. In molte aree del Paese sono evidenti carenze strutturali, discontinuità e la qualità del servizio lascia spesso a desiderare. Occorre far convergere l’impegno di tutti, i cittadini dal lato della domanda e le aziende e gli enti dal lato dell’offerta, verso un rinnovato modello di mobilità che possa sempre più evolversi nella direzione della sostenibilità.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)