ULTIME BUONE PRATICHE
 

Batteri e funghi producono biocarburanti

 

0
Posted 28 agosto 2013 by

Un ‘consorzio’ tra batteri della specie Escherichia Coli e funghi sarebbe in grado di trasformare gli scarti della produzione agricola del mais, in biocarburante, più precisamente isobutanolo. Lo studio che ha consentito la scoperta è stato condotto dall’Università del Michigan.

I ricercatori del Michigan hanno pensato di facilitare il lavoro dei batteri, impiegando il fungo Trichoderma reesei per semplificare la cellulosa presente negli scarti del mais. Il fungo, infatti è in grado di trasformare tale cellulosa in zuccheri i quali a loro volta vengono trasformati in isobutanolo da E.Coli geneticamente modificati. La resa del processo è buona, circa il 62% di quella teorica, e comunque la più alta mai raggiunta in tali tipologie di processo.

La chiave del successo è la coesistenza tra le due specie nello stesso ambiente, cosa che fin ora non era mai stata raggiunta perché solitamente una delle due specie a contatto, tende a dominare sull’altra. Con l’impiego di tale sistema sarà possibile quindi svolgere l’intero processo in un unico reattore, migliorandone l’efficienza e abbattendo notevolmente i costi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)