ULTIME BUONE PRATICHE
 

Stella McCartney: l’amore per la moda che va oltre l’estetica

 
GB
GB
GB

 
BUONA PRATICA
 

Settore:
 
Nazione:
 
Luogo:
 
Categoria:
 
Beneficio ambientale
 
 
 
 
 


 
Beneficio sociale
 
 
 
 
 


 
Livello di innovazione
 
 
 
 
 


 
Punteggio
 
 
 
 
 
3.5/ 5


 


La casa di moda britannica, con sedi in tutto il mondo, è sempre più attenta alle questioni ambientali, dai prodotti biologici fino al ricorso a fonti rinnovabili.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF
0
Posted 15 maggio 2013 by

Stella McCartney con la sua semplice filosofia “qualcosa è comunque meglio di niente“, ha rivoluzionato il mondo dell’alta moda, innescando un meccanismo di eco-convergenza capace di battere ogni tipo di concorrenza. Coerentemente al suo modus operandi, Stella McCartney sviluppa e crea prodotti organici eco-friendly che diventano parte integrante delle sue migliori collezioni. Sempre alla ricerca di un percorso innovativo nel suo lavoro, ma allo stesso tempo sostenibile, la famosa maison sta facendo un massiccio ricorso a fonti di energia rinnovabile per i diversi negozi sparsi nel mondo e per gli uffici in Gran Bretagna. Sempre più capi d’abbigliamento sono realizzati con materiale tessile biodegradabile o riciclato, così come le sue confezioni. Stella McCartney punta a diventare ad “emissioni zero”, grazie soprattutto ad opere di compensazione mirate come progetti di riforestazione o a iniziative tese ad una corretta gestione delle discariche e delle risorse idriche, in diversi angoli del Pianeta. La sua moda è cruelty free: ovvero punta a realizzare abiti chic senza ricorrere all’utilizzo di pelli e pellicce, pratica invece fin troppo usale nel mondo della moda. La stilista britannica ha dato il via al fenomeno dell’Estethica, ovvero ad una tendenza che guarda al concetto di “estetica” abbinandoci quello di “etica”. Questo modo di pensare, unito ad una spiccata attenzione verso le problematiche ambientali, è ormai uno standard continuo, un’impostazione mentale, che accompagna la realizzazione dei prodotti e lo stile di vendita delle compagnia.

Stella McCartney è convinta che ciascuno di noi nel suo piccolo può fare la sua parte. Solo in quest’ottica si può davvero cambiare il mondo. Ritiene che va modificata la percezione che la gente ha della moda ecologica dimostrando, allo stesso tempo, che si possono realizzare capi bellissimi e moderni rispettando l’ambiente. Stella disegna capi d’abbigliamento fatti per durare e si domanda sempre cosa è stato fatto per realizzarli e cosa è possibile ancora fare, dimostrando uno sforzo costante che punta sempre al meglio. E’ proprio quest’approccio critico, che parte con un’analisi dal basso, il segreto per differenziarsi e forse per cambiare le cose. Per lasciare alle generazioni future la speranza di credere in un mondo che guarda oltre il lusso, la semplice estetica e le mode, ma che fa dell’etica la sua vera forza.

Ti piacerà sicuramente il nostro approfondimento sulla moda eco-chic

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)