ULTIME BUONE PRATICHE
 

Hal Watts: ecco la bici che trita i rifiuti e salva la vita dei bambini del Ghana

 
Hal Watts bicicletta
Hal Watts bicicletta
Hal Watts bicicletta

 
BUONA PRATICA
 

Settore:
 
Nazione:
 
Luogo:
 
Categoria:
 
Beneficio ambientale
 
 
 
 
 


 
Beneficio sociale
 
 
 
 
 


 
Livello di innovazione
 
 
 
 
 


 
Punteggio
 
 
 
 
 
3.5/ 5


 


L’ingegnere londinese Hal Watts inventa la bicicletta che separa il rame dalla plastica, evitando di farlo fare a tanti bambini africani con conseguenze inevitabili sulla loro salute.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF
0
Posted 4 febbraio 2013 by

Tra le diverse tipologie di rifiuti i RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) rappresentano quelli in più rapida espansione in tutto il mondo. Per farsi un’idea solo il Regno Unito esporta illegalmente il 70% dei suoi RAEE e questo avviene quasi sempre nei paesi in via di sviluppo. Infatti uno dei più grandi centri dove i RAEE vengono importati si trova nella costa ovest africana, ad Accra nel Ghana, dove circa 40,000 persone sono coinvolte nel business del riciclaggio dei materiali elettrici.

Una delle pratiche più gravose nel centro di Accra è rappresentata dall’operazione di combustione dei fili elettrici per l’eliminazione dell’isolamento plastico al fine di recuperare il rame presente all’interno. Ad aggravare la situazione è che questa operazione viene effettuata da ragazzi adolescenti con terribili conseguenze sul loro sistema respiratorio ed immunitario, ma comporta anche un rilascio di diossina pari al 15% di quella che viene rilasciata in tutta l’Europa.

La soluzione al problema si chiama Esource ed  è stata pensata da Hal Watts, ingegnere meccanico laureatosi all’Imperial College e specializzatosi con un Master in Ingegneria del Design Innovativo al Royal College of Art, Londra.

Esource è un sistema sostenibile di ricilcaggio di cavi a piccola scala per paesi in via di sviluppo. Consiste in una bicicletta innovativa cavo-trituratrice che prima separa e poi produce un mix di particelle di plastica e rame, sfruttando l’acqua. Questo consente di ottenere il 98% di rame puro che, non essendo sottoposto al processo di combustione, può essere venduto fino al 20% in piu’ di quello che viene bruciato fornendo un migliore guadagno e condizioni di lavoro più salubri.

Il sistema è stato progettato per essere realizzato e manutenuto sul posto. Sarà reso disponibile alle officine locali che dovrebbero produrre e vendere le bici ai riciclatori, creando una filiera che potrebbe avere buone probabilità di diffusione.

Con una singola idea tanti benifici apportati a diversi comparti ambientali con un duplice scopo, quello della sostenibilità e della tutela della salute. Si spera che dalla piccola scala, si possa presto passare ad una larga scala e, perchè no, creare un vera e propria opportunità di sviluppo economico per questi paesi.

Suggerisci le tue idee attraverso i commenti.
Esprimi il tuo gradimento votando e condividendo.
Congratulati direttamente con il protagonista:
Telefono: +44 (0)7764799675
Guarda il video
email  

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)