ULTIME BUONE PRATICHE
 

Roma: la mobilità condivisa rivolta ai diversamente abili

 
Roma-disabili
Roma-disabili
Roma-disabili

 
BUONA PRATICA
 

Settore:
 
Tipo Di Ente:
 
Luogo:
 
Categoria:
 
Beneficio ambientale
 
 
 
 
 


 
Beneficio sociale
 
 
 
 
 


 
Livello di innovazione
 
 
 
 
 


 
Punteggio
 
 
 
 
 
4/ 5


 


Il concetto di condivisione del mezzo abbraccia il mondo dei servizi di mobilità rivolti ai disabili, per migliorarne potenzialità ed efficienza. A Roma arrivano i “Bus Sharing” e un servizio di taxi dedicati ai cittadini con disabilità motorie e sensoriali.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF
0
Posted 12 febbraio 2013 by

Roma dice addio alla “Mobiliy Card” ed accoglie il nuovo sistema di mobilità dedicato ai diversamente abili. Si tratta di un servizio di Bus Sharing con l’ausilio di pulmini attrezzati per disabili motori e non vedenti, affiancato dal servizio taxi 3570 rivolto ai cittadini con disturbi legati allo spettro acustico. Il nuovo servizio sostituisce la ormai vecchia “Mobility Card”, una sorta di bancomat che consentiva ai possessori di effettuare spostamenti con un budget messo loro a disposizione. Col tempo questo sistema si é tradotto in alti costi di gestione e lunghe liste d’attesa. Per continuare a fornire un servizio in tal senso si doveva invertire tendenza, implementando qualcosa di efficiente.

A risolvere questo problema si spera saranno gli 80 pulmini equipaggiati al trasporto disabili e gli oltre 3.500 taxi del servizio 3570, un parco veicoli destinato a crescere (100 pulmini e circa 5.000 taxi entro fine maggio) per saturare la domanda, che nella capitale si attesta intorno alle 3.000 richieste.

A garanzia della riuscita dell’iniziativa vi sono i nuovi regolamenti interni, che ne affidano la gestione a cooperative e società, ed un sistema informativo dedicato. Grazie ad esso sarà possibile localizzare i veicoli, monitorarne gli spostamenti, comprendere le aree più battute e i luoghi di origine/destinazione più frequenti in modo da poter avere una panoramica dell’intero servizio nel tempo, con l’obiettivo di ottimizzarlo riducendo al minimo i costi e garantendo un servizio sempre più efficiente. Proprio quello di cui c’era bisogno!

Si é stimato che il nuovo sistema, pur garantendo maggiore efficienza diretta sul territorio e un raddoppiamento della popolazione servita, continuerà ad avere gli stessi costi di gestione, che si aggirano intorno ai 6,4 milioni di euro all’anno. Questo grazie al concetto di mezzo condiviso che consentirà di coniugare gli spostamenti di 8 disabili per viaggio. Il servizio sarà garantito su tutto il territorio comunale e per accedervi o chiedere informazioni è attivo il numero verde 800.033.929

Quando la mobilità non rappresenta solo un valore aggiunto, ma diviene un diritto, una buona pratica come questa messa in atto nella capitale assume un respiro più ampio, che va al di là di ogni altra cosa. Tutto sommato la mobilità è sostenibile soprattutto se é di tutti!

Suggerisci le tue idee attraverso i commenti.
Esprimi il tuo gradimento votando e condividendo.
Congratulati direttamente con il protagonista:
Visita la sezione dedicata nel sito web del Comune
Per informazioni ed accesso al servizio 800.033.929

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)