ULTIME BUONE PRATICHE
 

Oleificio Congedi: risparmio e sostenibilità grazie ai combustibili naturali e al fotovoltaico

 
Oleificio-Congedi
Oleificio-Congedi
Oleificio-Congedi

 
BUONA PRATICA
 

Settore:
 
Luogo:
 
Categoria:
 
Beneficio ambientale
 
 
 
 
 


 
Beneficio sociale
 
 
 
 
 


 
Livello di innovazione
 
 
 
 
 


 
Punteggio
 
 
 
 
 
3/ 5


 


L’azienda del leccese ha ottenuto risparmi economici e benefici per l’ambiente grazie al ricorso a fonti di energia pulita e all’utilizzo di combustibili naturali grazie al recupero di sottoprodotti come il nocciolino di sansa.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF
0
Posted 1 marzo 2013 by

L’Oleificio Congedi è una realtà imprenditoriale di Ugento (LE) che da tre generazioni produce olio extra-vergine d’oliva di prima scelta. L’azienda ha deciso di implementare un tipo di sistema produttivo orientato al ricorso alle fonti di energia rinnovabile e alla riduzione degli sprechi, non solo di natura energetica.

Per prima cosa la famiglia Congedi ha investito sette mesi fa nella realizzazione di un impianto fotovoltaico di ultima generazione che è stato collocato sopra i tetti dello stabilimento (vedi foto), in grado di coprire l’intero fabbisogno energetico necessario per la produzione dell’olio d’oliva. Un fabbisogno della struttura che comunque è ridotto grazie alla coibentazione con polistirolo del capannone e di tutti gli infissi presenti. Oltre a ciò, tramite una griglia forata di 2 mm, viene separato il nocciolino di sansa dalla buccia. Mentre la polpa che ne fuoriesce viene utilizzata come ammendante nei campi, il nocciolino viene re-immesso all’interno del ciclo produttivo come combustibile per riscaldare la pasta della frangiutura (frantumazione delle olive) e portarla alla temperatura richiesta di circa 28°C. Il nocciolino di sansa è un combustibile ecologico a basso impatto ambientale, capace di portare benefici economici (anche rispetto al pellet) considerato il suo rendimento calorico ed è in grado di garantire, al contempo, un prolungamento del funzionamento delle caldaie ed una minore manutenzione delle stesse. Tornando agli aspetti prettamente economici, alcuni studi hanno stimato che il risparmio che si ottiene è tra il 40 e il 60% rispetto ai sistemi a metano e a gasolio, ma oltre a ciò gli impatti in termini di emissioni di CO2 sono pressoché nulli e i residui in termini di ceneri sono di poco superiori all’1%.

La famiglia Congedi, attraverso gli investimenti e le scelte adottate, ha reso sostenibile la propria produzione d’olio d’oliva e al contempo ha ottenuto ritorni economici di non poco conto, due fattori che sicuramente porteranno l’azienda a differenziarsi anche in un momento storico particolarmente complicato per l’intero settore industriale.

Suggerisci le tue idee attraverso i commenti.
Esprimi il tuo gradimento votando e condividendo.
Congratulati direttamente con il protagonista:
Vai al sito web
Pagina facebook 
Indirizzo email

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)