ULTIME BUONE PRATICHE
 

IKEA Italia: a Piacenza un impianto fotovoltaico tra i più grandi d’Europa

 
IKEAitalia
IKEAitalia
IKEAitalia

 
BUONA PRATICA
 

Settore:
 
Luogo:
 
Categoria:
 
Beneficio ambientale
 
 
 
 
 


 
Beneficio sociale
 
 
 
 
 


 
Livello di innovazione
 
 
 
 
 


 
Punteggio
 
 
 
 
 
3.5/ 5


 


E’ partita la produzione di energia di uno degli impianti fotovoltaici privati più grandi d’Europa. Lo ha costruito IKEA nel distretto logistico di Piacenza.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF
0
Posted 19 giugno 2013 by

All’IKEA si sa… è sempre piaciuto fare le cose in grande. Da fine aprile, infatti, l’intero fabbisogno energetico del polo logistico di Piacenza sarà soddisfatto grazie ad un mega-impianto fotovoltaico da 7 MW, composto da oltre 66.000 pannelli in silicio amorfo, tra le maggiori installazioni solari private del continente europeo. La sua costruzione ha richiesto un investimento di 14 milioni di euro che saranno ammortizzati, grazie agli incentivi del Quinto Conto Energia, in poco più di 10 anni. Il tempo di ritorno non è basso, ma considerando che un impianto fotovoltaico ha un’aspettativa di vita non inferiore ai 25 anni, lo stabilimento emiliano si può considerare come una sorta di piccola centrale elettrica, che dal 2023 produrrà energia pulita a costo zero per la multinazionale, da utilizzare non solo per soddisfare i propri consumi interni, ma anche da vendere alla rete. Dal punto di vista prettamente ambientale, la buona pratica permetterà di evitare di immettere in rete energia proveniente da fonte tradizione, evitando così il rilascio in atmosfera di circa 4.000 tonnellate di anidride carbonica.

Grazia al solo impianto di Piacenza, l’IKEA raddoppia la propria potenza installata in Italia (le 17 precedenti installazioni non superavano complessivamente i 6,8 MW) e si avvia decisa verso l’obiettivo dichiarato ovvero quello di raggiungere l’autonomia energetica entro il 2020. Ma per IKEA sostenibilità non vuol dire solo ricorso a fonti rinnovabili. Come emerge dal Report di sostenibilità ambientale, sociale e delle Risorse Umane dell’azienda svedese, la mission è quella di implementare anche politiche avanzate nei settori del riciclo dei rifiuti, del Life Cycle Assessment nelle proprie filiere produttive, il tutto in un’ottica di riduzione complessiva delle emissioni di CO2. Il Report fa emergere chiaramente il desiderio dell’azienda di attuare azioni di sostenibilità tese non solo alla tutela dell’ambiente, ma anche ad iniziative di inclusione e non discriminazione, puntando ad attuare un modello di welfare aziendale capace di coniugare ambiente e benessere sociale. Attuare queste politiche significherebbe per IKEA diventare un’azienda davvero smart.

 
Intervista a Lars Petterson, Amministratore Delegato di Ikea Italia

 

Suggerisci le tue idee attraverso i commenti.

Esprimi il tuo gradimento votando e condividendo.
Congratulati direttamente con il protagonista:
Vai al sito web
Pagina Facebook
Indirizzo email 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Pinterest
  • LinkedIn
  • RSS
  • Add to favorites
  • Email
  • Print
  • PDF


Redazione Virtuous

 
Redazione Virtuous
La redazione di VirtuousItaly è composta da professionisti della green economy, in possesso di titoli ed esperienze nel campo dell'energia, della mobilità sostenibile, della gestione dei rifiuti e delle acque.


0 Commenti



Lascia per primo un commento


Lascia un commento

(required)